Posts Tagged ‘alessia giulimondi’

Monologo di un uomo alla Natura!

Book by Essays
Monday, February 27, 2017 Review by Fabrizio Giulimondi

Monologo di un uomo alla Natura!

Alessia Giulimondi

Monologo di un uomo alla Natura!

Di Alessia Giulimondi,

Sono in macchina e sto andando via. Solo. Sul sedile del passeggero non è seduto nessuno. Il sedile del passeggero è vuoto. Io non lo guardo, non ci riesco, ma lo vedo comunque: quel vuoto.
Sono le dieci di sera, il giorno prima, alla stessa ora, lui era ancora vivo.
Mi fermo in una piazzola di servizio, accendo le quattro frecce ed esco dalla macchina per piangere da solo. La terra sussulta ancora sotto le mie scarpe, solo sotto le mie scarpe. Mi passo la mano sulla faccia, ingoiando le vesciche di pianto gonfie dentro la mia gola. Le faccio scivolare sotto i piedi e ci cammino sopra fino allo sportello della macchina. Chiudo la portiera e il traffico dell’autostrada si attutisce. Rimango a fissare il parabrezza, con il sedile vuoto accanto. Poi giro la testa alla mia sinistra e una figura in lontananza mi sfreccia davanti. Forse un’allucinazione. La vedo che spunta all’improvviso correndo, con i suoi capelli verdi, nuda, in mezzo alla pioggia che scroscia sull’asfalto, indefinita e bianca in tutto quel bagnato. Mi dà sempre le spalle, mai le riesco a vedere il volto, solo, a un tratto, fugacemente, i seni. E’ bianca e zozza di fango, fra i capelli rami e foglie e pistilli di fiori appena morti. La seguo finché non mi ritrovo negli alberi fitti di buio. Lei è lì che mi attende di spalle. Rimane immobile dentro la pioggia, con i piedi affondati nella terra come se vi trovassero radici, con i capelli che scivolano sul suolo bagnato.

Clicca Qui Per Leggere Più
 

Inchiostro of Alessia Giulimondi

Book by Novels
Friday, May 27, 2016 Review by Fabrizio Giulimondi

Inchiostro by Alessia Giulimondi

inchiostro

This is a novel review of INK, a novel written in Italian. Titled “Inchiostro”, “The screaming in my ears are strong and far, deafening and confused, but the wind is too strong and takes me head in unfamiliar places of which
only I have the key.

I was marked by ‘indelible pain, He did walk along the shore of life. ”

Nigel has just lost his father, accidentally found in his attic a letter addressed to him by the parent. He opens it and begins to read …

We are in Berlin at the beginning of the summer of 1944. Two boys, Giacomo and Greta, meet. She is German, “daughter” (who?) And he is an Italian boy
who lost his family. The two embark on a journey to Rome, but things will be more complicated than expected.

The story weaves between past and present in a continuous search of themselves.
The protagonists will contend with a perpetual and incessant guilt, fear of love, fear of life and fear of dying.

All of it accompanied by the tragic background of war and dreadful extermination that should never be forgotten.

It’s a great novel written in Italian. The novel is not yet available in English. But you can purchase the original italian version for only 13 EUROS: .

 
Translate »

Enjoy this blog? Please spread the word :)

  • RSS
  • Follow by Email
  • Facebook
    Facebook
  • Google+
    Google+
    http://bookreviewfg.com/tag/alessia-giulimondi
HomePrivacy PolicyTerms Of UseContact UsAffiliate DisclosureDMCAEarnings Disclaimer